cuore
PassiAmo all’Azione!
Invito tutt* a sostenere le forze di Luce,  guarigione e riNascita,
non restando semplicemente in attesa,

e soprattutto non diffondendo più notizie che aumentino negatività e paure 

SOLO NOTIZIE BELLE O UTILI 
L’atteggiamento interiore più consapevole, con il quale ci rapportiamo agli attuali accadimenti, fa la differenza. 
Dobbiamo / possiAmo vivere la sollecitazione a stare in casa come un immenso gesto di amore collettivo verso tutte le persone più fragili, e verso tutti gli operatori sanitari che in questi giorni stanno sul fronte. 
La noia è una preziosa occasione per riDestare la propria CreatiVità, usiamola! 
I virus non sono creature viventi ma soltanto un frammento di DNA o RNA, guarda caso chiamato tradizionalmente “messaggero” appunto perché trasporta dei “messaggi” e informazioni che sono in grado di codificare o decodificare la materia, in senso lato, e con essa l’evoluzione delle specie.
Le coincidenze e il caso non esistono, sono tutti eventi che hanno un “senso” particolare e fanno parte di un disegno più grande, portato avanti insieme, sia dalle forze dell’ostacolo (il cosiddetto “male”), sia dalle forze del Bene.
Non nominiamo più il termine “Coronavirus” perché il nostro subconscio sta associando la parola corona a qualcosa di negativo e pericoloso.
La nostra corona è il 7° chakra ed è la nostra connessione divina, per cui ogni volta che lo ripetiamo stiamo bloccando il nostro 7° chakra.

Questo virus si chiama SARS-CoV-2 e la malattia che ne deriva COVID-19.

RiCORdiAmoci che la Cura, molto molto prima che dalla medicina chimica, viene dalla forma che diAMO alla nostra Vita!

e non possiamo escludere che Coronavirus & co. possano essere co-messaggeri di questi valori Umani erosi dalla società materialista neoliberista.

——-

Dalla sezione medica del Goetheanum, sul Coronavirus, di Georg Soldner
(vice responsabile della Sezione di medicina al Goetheanum-Dornach)
12 marzo 2020

In veterinaria i Coronavirus sono qualcosa di comune, ma ora il Coronavirus SARS-CoV-2 ha superato la barriera verso gli esseri umani. Che cos’è un virus, come attacca l’organismo e come possiamo reagire?

I virus sono strettamente legati all’organismo fisico. Hanno origine dalla sostanza del genoma e, come il genoma, possono influenzare il metabolismo delle cellule e quindi renderle estranee all’organismo. Quando si verifica un’infezione, i virus penetrano nell’organismo il quale riconosce le cellule che a causa loro sono divenute estranee, e comincia a fare qualcosa di diverso rispetto a quanto è previsto dall’insieme: comincia a rivoltarsi contro queste cellule per eliminarle. I sintomi della malattia che ora si manifesta non sono altro che questo: l’organismo cerca di liberarsi delle cellule infette, e quindi dei virus che l’hanno invaso, per esempio con tosse, febbre, catarro. Chi muore a causa di un’infezione da virus può quindi diventare vittima anche della propria difesa, la cui regolazione è espressione dell'”organizzazione dell’io” individuale, della presenza dell’io nel corpo.

Lo straniamento dal corpo
Più una persona è già in una situazione in cui il fisico le diventa estraneo, più è suscettibile a questa malattia virale, ora chiamata COVID-19. Naturalmente, questo è particolarmente vero in età avanzata, quando le ossa diventano più porose, meno dense, e la massa muscolare diminuisce, oppure nelle malattie croniche.
L’infezione da Coronavirus è particolarmente grave nelle persone di età superiore agli 80 anni, nelle persone con diabete di tipo II o con malattie cardiovascolari. Meno sono presente nel mio corpo, meno è completamente permeato da me in questo senso, più facilmente l’infezione può diffondersi nel corpo e più gravi possono essere le conseguenze. Naturalmente ciò che conta è come viene trattata una persona che ora è risultata positiva. È così che le persone malate vengono spesso allontanate bruscamente dal loro ambiente domestico e sono state inizialmente curate in Cina con molti altri malati in una sistemazione necessariamente improvvisata.

Purtroppo, la medicina convenzionale non ha in questo caso alcun farmaco davvero efficace e nessuna vaccinazione da offrire. Spesso la febbre viene abbassata con le medicine. Tuttavia, ciò che può salvare vite umane in casi gravi è il supporto con l’ossigeno e, se necessario, la ventilazione meccanica temporanea. Per questo è importante che l’assistenza clinica possa concentrarsi sui pazienti più gravi.
Secondo tutto quello che sappiamo qui, spesso un trattamento con antipiretici dettato dall’ansia, ma è una terapia che rende i pazienti più malati che sani. Perché quel che aiuta le persone ad affrontare la malattia è tutto ciò che le aiuta a penetrare meglio e a riscaldare il proprio corpo, per potersi trovare più a casa in esso. In tal senso non sorprende che la malattia sia raramente pericolosa per i bambini. Questo vale anche fino all’età di 50 anni, quando il decorso della malattia di solito corrisponde a quello di una normale influenza. Tosse, rinite e stanchezza sono i tipici sintomi precoci. La polmonite può essere un aspetto pericoloso della malattia, riconosciuta inizialmente soprattutto da una frequenza respiratoria più elevata.

Rapporto con il sole
Il virus ha caratteristiche particolarmente negative dal punto di vista medico. Può passare molto tempo prima che l’organismo si svegli e si accorga che a bordo c’è un ospite estraneo che minaccia di causare danni. Vi è stato un caso in cui la malattia è scoppiata solo 27 giorni dopo l’infezione. In media, tuttavia, questo periodo è di 5 giorni, e dopo 12,5 giorni si manifesta il 95 per cento di tutti i casi; per questo motivo, le persone colpite vengono messe in quarantena per un periodo di due settimane. Questo virus è più contagioso di un normale virus influenzale che, in media, infetta 1,3 persone, mentre il virus Corona ha più probabilità di infettare 3 persone (per una malattia altamente contagiosa come il morbillo o la pertosse, la cifra va da 12 a 18). Il tasso percentuale di infezione è quindi superiore a quello dell’influenza e al tempo stesso si manifesta più tardi. L’insieme di queste caratteristiche, che favoriscono la diffusione dell’epidemia, è fonte di preoccupazione per i medici di tutto il mondo.

Il rapporto con il mondo animale
Tuttavia, si pone un grande enigma: da dove vengono questi virus apparentemente nuovi e perché si sono sviluppati? È interessante notare che molti dei virus provengono da animali. Il virus Corona proviene probabilmente dal pipistrello giavanese. Allora perché i virus dal regno animale diventano pericolosi per l’uomo? Attualmente stiamo infliggendo sofferenze indicibili agli animali: la macellazione di massa e la sperimentazione su animali da laboratorio provocano un dolore che il regno animale non può sopportare. Questa sofferenza può portare a conseguenze che alterano i virus originari dell’organismo animale? Siamo abituati a guardare solo il livello fisico e a considerarlo separato da quello dell’anima. La ricerca sulla flora intestinale, sul microbioma, che comprende non solo batteri ma anche virus, dimostra il contrario. Ciò solleva non solo la questione microbiologica dell’origine del virus, ma anche quella morale del rapporto con il mondo animale. Rudolf Steiner ha sottolineato queste connessioni più di cent’anni fa. Oggi tocca a noi indagare queste relazioni e porre domande più profonde che vanno oltre l’analisi scientifica.

Che cosa possiamo fare?
Vi sono una serie di misure nel comportamento personale che aiutano l’organismo a far fronte alla malattia. Tra queste vi sono l’astensione dall’alcol, il consumo moderato di zuccheri e il mantenimento di un ritmo di vita con un sonno sufficiente e un rapporto attivo con il sole. Ciò di cui il nostro sistema immunitario soffre spesso è la mancanza di luce solare, una carenza che è più grave nel mese di marzo. Nel suo andamento lungo il corso dell’anno, il tasso di mortalità più alto alle nostre latitudini si abbassa verso la fine di marzo. È un fenomeno legato alla mancanza di luce solare durante i mesi invernali e ci ricorda quanto sia estremamente utile andare all’aperto ogni giorno e in inverno, se possibile a mezzogiorno, e quindi collegarsi con la periferia, con il cosmo. Quando inaugurò la medicina antroposofica, Rudolf Steiner si servì della tubercolosi come esempio per spiegarlo nel dettaglio, ancor prima della scoperta della vitamina D. È vero che per il sistema immunitario la somministrazione di vitamina D può sostituire l’assorbimento della luce solare, ma solo in misura limitata. Il fosforo dinamizzato e il ferro meteorico dinamizzato, assunti al mattino, possono sostenere il sistema immunitario come forze di luce. Per chi è più anziano e soffre di malattie cardiovascolari, si consigliano anche rimedi antroposofici di base per il sistema cardiovascolare, una regolare deambulazione e un sonno sufficiente. Chi dorme meno di sei ore è molto più esposto a questo tipo di infezioni.

Un sano respiro con i propri simili
Quando si manifesta la malattia, al momento è seguita dalla quarantena, anche se i casi lievi possono ora essere trattati a casa. Mi sembra importante il fatto che la medicina antroposofica abbia un’esperienza decennale nel trattamento della polmonite virale e batterica senza antibiotici, con farmaci antroposofici e applicazioni esterne che possono essere estremamente efficaci. I medici della Sezione di Medicina hanno elaborato un piano di trattamento corrispondente e lo hanno messo a disposizione dei colleghi medici a livello internazionale.
Che cosa indebolisce i polmoni? Due elementi: la mancanza di un rapporto con la terra e con il sole, e le tensioni sociali. È quindi consigliabile proteggere i propri polmoni, questo organo respiratorio, dall’interno e dall’esterno, cercando di bilanciare le tensioni sociali. A mio avviso, coloro che si trovano al centro di conflitti sociali irrisolti sono sempre più a rischio. La medicina ha favorito la convinzione che le vaccinazioni possano proteggere da tutte le infezioni. Questo è un errore. La vaccinazione antinfluenzale offre un tasso di protezione solo del 10 – 30 per cento; anche un accurato lavaggio delle mani e l’igiene nel soffiarsi il naso e nel tossire sono efficaci – senza i possibili effetti collaterali della vaccinazione. È un passo importante per staccarsi da questo quadro di difesa e di paura verso l’ambiente e verso il proprio corpo, e per chiedersi che cosa si possa fare per sostenerne la forza vitale e l’integrità.

 

——-

Nella medicina tradizionale cinese, nell’ayurveda e non solo,
la gioia nutre il cuore,
la tristezza indebolisce i polmoni,
la fretta, l’ansia e la paura continuamente alimentata, mettono a rischio il sistema immunitario.
Fermarsi ogni tanto solo per sentirsi respirare, cioè ascoltare e calmare il movimento del respiro.
Ringraziare la Vita che respira in noi aiuta ed è fonte di salute
perché, come ricordava anche Rudolf Steiner, porta a riunire corpo-mente-anima ed è chiaro che l’Unione di tutto l’essere genera uno stato salutare.

——-

SiAmo tutti capaci di sostenere le forze di Luce, guarigione, riNascita e siAmo chiamati a farlo.

 

Elenco di suggerimenti, partendo dal più importante:

– Siccome non c’è tempo/modo di chiedere rimedi personalizzati al proprio erborista o medico omeopata di fiducia, consiglio di prendere rimedi validi un po’ per tutti, che la Natura offre per:

rinforzare le difese immunitarie – echinacea
zinco – la sua carenza indebolisce il sistema immunitario. E’ responsabile dell’attivazione e del supporto dei linfociti T, che colpiscono e distruggono le cellule infette. Dopo il ferro, lo zinco è il minerale più comune nel corpo. Questo minerale svolge un ruolo importante nel funzionamento di oltre 300 ormoni ed enzimi.
piante antivirali – astragalo, sambuco
sostenere l’intestino e ridurne la permeabilità – probiotici, prebiotici, polpa di frutto di baobab…
vitamina C (anche azione antivirale:
Ci sono state diverse relazioni in letteratura che documentano che i processi delle malattie infettive accelerano rapidamente l’esaurimento della vitamina C e aumentano notevolmente il fabbisogno di vitamina C (Pauling, 1971; Levy, 2002).
La vitamina C si accumula nelle cellule fagocitiche, come i neutrofili, e può migliorare la chemiotassi, la fagocitosi, la generazione di specie reattive dell’ossigeno e infine l’uccisione batterica e virale. Nei monociti, che di solito sono le prime cellule immunitarie mobilitate nella risposta immunitaria all’infiammazione, è stato documentato che la vitamina C si concentra 80 volte (8.000%) al di sopra dei livelli plasmatici (Evans et al., 1982).
La vitamina C (acido ascorbico) possiede attività antivirale. È stato dimostrato che la vitamina C è un fattore essenziale nella produzione della risposta immunitaria antivirale durante la fase iniziale dell’infezione virale attraverso la produzione di interferoni di tipo I (Kim et al. 2013), che up-regola il Natural killer ( NK) attività dei linfociti T e delle cellule citotossiche (Madhusudana et al. 2004). Inoltre, gli studi hanno indicato che l’acido ascorbico può essere usato come agente inattivante per entrambi i virus RNA e DNA, riducendo l’infettività virale (Jariwalla e Harakeh, 1996; Byun e Jean, 2011). Inoltre, l’acido ascorbico può disintossicare i prodotti virali che producono dolore e infiammazione (Harakek et al. 1990). La dose elevata di vitamina C IV ha dimostrato di essere efficace contro le infezioni virali come il rinovirus freddo comune (Hemila ed Herman, 1995); virus aviario H1N1 (Ely, 2007; ) Chikungunya (Gonzalez et al.2014; Marcial-Vega et al, 2015); Zika (Gonzalez et al 2016) e influenza (Zarubaeva et al.2017). Anche l’integrazione orale con vitamina C (dosi superiori a 3 g) sembra essere in grado di prevenire e trattare le infezioni respiratorie e sistemiche (Carr e Maggini, 2017).
vitamina D3
usare uno spray gola con sostanze naturali, tipo resveratrolo, betaglucano e miele di manuka
bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, calda, a piccole dosi e spesso, possibilmente una tisana con zenzero radice, liquirizia radice, sambuco fiori, limone, miele di manuka…
tenere spesso in bocca delle scagliette o spezzatina di liquirizia succo puro (se non si ha la pressione alta) perché studi controllati randomizzati hanno dimostrato che la liquirizia (glicirrizina in particolare) riduce il danno epatico in caso di epatite cronica B, C e cirrosi. Gli studi sugli animali hanno dimostrato una riduzione della mortalità e dell’attività virale nell’encefalite da virus dell’herpes simplex e nella polmonite da virus dell’influenza A. In vitro gli studi hanno rivelato l’attività antivirale contro l’HIV-1, il coronavirus correlato alla SARS, il virus respiratorio sinciziale, gli arbovirus, il virus vaccinia e il virus della stomatite vescicolare.
rinforzare il sistema nervoso se si scivola nelle basse frequenze di paura panico – pendere il rescue remedy gocce (o altre piante per ansia/panico)
usare il gel igienizzante (probabilmente è sufficiente anche l’argento colloidale in spray o gel, unico igienizzante antimicrobico e antivirale che non irrita) quando si è fuori di casa e non è facile lavarsi spesso le mani…
Per chi avesse difficoltà a reperire i prodotti indicati,
posso far organizzare delle spedizioni urgenti a casa propria.
A questo scopo abbiamo inserito la domanda 2 bis nel modulo di contatto news.Evoluzionari.net
Ci sono dei farmaci controindicati!:
Antinfiammatori come il cortisone o l’Ibuprofene possono peggiorare le condizioni di un paziente affetto da coronavirus, ha detto sabato 14 marzo il ministro francese della sanità Olivier Veran.
Non è la prima volta che l’Ibuprofene viene segnalato come in grado di aggravare infezioni preesistenti e infatti, almeno in Francia, viene somministrato solamente con ricetta medica a partire da questo gennaio. Lì anche aspirina e paracetamolo non si possono più acquistare in farmacia se non presentando una ricetta medica dopo la scoperta che una dose elevata può provocare gravi danni al fegato.

 

Alcuni farmaci indicati per l’ipertensione, gli ACE inibitori e i farmaci antagonisti del recettore dell’angiotensina 2, potrebbero contribuire allo sviluppo della forma grave di COVID-19, secondo l’opinione di due esperti, un epidemiologo svizzero e un professore di patologia italiano, le cui opinioni sono state pubblicate sotto forma di lettere dal British Medical Journal. Sono opinioni, e devono essere verificate attraverso studi epidemiologici.

 

Secondo il Dott. Salvatore Rainò, l’abuso di Aspirina e Vivin C sta aiutando la diffusione del Coronavirus.
I salicilati compromettono la respirazione cellulare determinando disaccoppiamento della fosforilazione ossidativa. Essi stimolano i centri respiratori nel bulbo, producendo alcalosi respiratoria primaria, che spesso è misconosciuta nei bambini piccoli. Contemporaneamente, i salicilati causano, in modo indipendente, acidosi metabolica primaria. Infine, l’acidosi metabolica diviene lo squilibrio acido-base principale nel momento in cui i salicilati scompaiono dal sangue, penetrano nelle cellule e determinano tossicità mitocondriale. Dopo la correzione della volemia e delle alterazioni elettrolitiche, si può ricorrere alla diuresi alcalina per aumentare il pH urinario, idealmente a valori ≥ 8. La diuresi alcalina è indicata nei pazienti con qualunque sintomo di intossicazione e non deve essere rinviata in attesa della salicilemia.
IN PRATICA BISOGNA USARE BICARBONATI E DIETA

 

Il vaccino antinfluenzale aumenta del 36% e del 51% di rischio di (dei) coronavirus e metapneumovirus umano in individui vaccinati contro l’influenza.

Da qui puoi distinguere i sintomi del COVID-19 dalla classica influenza 

Giocare con i bambini o con chi abbiamo intorno, a carte, giochi in scatola…
Qui trovi alcuni consigli di attività e gioco, divisi per fasce d’età.

Cantare e fare musica
– Almeno 30 minuti di ginnastica al giorno (possibilmente passeggiare nella campagna o al parco)
Preghiere e richieste esplicite alle proprie entità di riferimento (Dio, Buddha, Allah, Cristo, schiere Celesti, angelo custode, io superiore…)
Dieta leggera e sana, tendenzialmente vegetariana, riposo notturno (al buio e lontano da fonti di campi elettromagnetici), nutrirci con più frutta/verdura fresca / legumi, meglio se biologica, più cereali integrali biologici con poco glutine, un po’ più di frutta secca, allattare al seno almeno 6 mesi,
ridurre invece alcolici, caffè, fumo, farmaci e vaccini inutili, uso eccessivo del cellulare/TV/PC, “cibo spazzatura”, latte/latticini (abolire quelli non biologici anche per licenziare gli allevamenti/tortura), carne rossa fresca e lavorata
(forniremo a breve ulteriori dettagli da stampare, ai nostri contatti iscritti su news.Evoluzionari.net )

– Nel fare scorta di alimenti, cosmetici e prodotti vari, puntare ad un’elevata qualità e prendere quindi di più, ciò che avremmo comunque comprato e usato via via (non riempirsi di prodotti di bassa qualità, tanto per averli in casa) e ricordarsi che è molto importante frutta e verdura fresca, magari anche bevuta (estrattore a freddo)

 
– Nebulizzare i locali con oli essenziali puri dalle proprietà antivirali

– Ascolto frequente di mantra di guarigione, tipo cercando su Youtube “Om Namah Shivaya” o il “Mantra Gayatri”…

meglio se anche cantandoli
Quando si deve uscire, fare anche il pieno di carburante alla macchina e organizzarsi per tenere in casa almeno alcune centinaia di euro di piccolo taglio (massimo € 50)
Fare qualcosa per migliorare sé stessi, dedicarci alle proprie passioni e a chi/ciò che ci dà entusiasmo, ascoltare audio libri o podcast, vedere video o film che ci appassionano, leggere libri.
Per comprarne di nuovi senza uscire di casa, consiglio MacroLibrarsi o TerraNuovaLibri o ilGiardinodeiLibri  (cerchiamo di sostenere questi nostri editori/rivenditori, invece che Amazon)
Pensare come possiAmo essere di aiuto agli altri
Attivarsi con gruppi solidali territoriali nella propria via (social street) o nel proprio quartiere cittadino (portineria di quartiere) o nel proprio paese
 
Spedire ai nostri cari, o a chi è sola/o ciò che gli occorre
 
– Fare delle consegne a domicilio (qualcun* può indicare qualche buona soluzione per far consegnare dei prodotti, facendoli ritirare a casa propria?) mantenendo sempre le distanze di sicurezza,
effettuando i vari pagamenti gratuitamente via internet, in modo che arrivino immediatamente, senza attendere i 2-3 giorni degli anacronistici bonifici bancari, quindi usando:
 
PayPal (meglio le due app seguenti, tra l’altro italiane)
Satispay, app gratuita, regala € 5 all’attivazione e permette anche di pagare gratuitamente dal telefonino in molti negozi
Hype, la migliore carta di pagamento europea, Mastercard, dotata anche di codice IBAN per inviare/ricevere gratuitamente bonifici, consente prelievi gratuiti in tutti gli sportelli europei.
Consiglio a tutte/i di attivarla subito da casa, è gratuita e regala € 10 alla prima ricarica
 
A proposito di Biofisica e Medicina Quantistica, ringraziamo il dott. Diego Tomassone che il 4 marzo nel suo sito condivide indicazioni utili, tra cui questa, creata da ricercatori cinesi e diffusa a partire dal 7 febbraio 2020:

“”Se vuoi scoprire i segreti dell’universo, pensa in termini di energia, frequenza e vibrazione.”
[N. Tesla]
Ecco una piccola “suggestione” di biofisica, unendo il mio essere medico con il mio tendere ad essere anche fisico e bioingegnere, parlando della biorisonanza e delle sue applicazioni per “disattivare” il COVID-19.
Qui puoi ascoltare la frequenza audio che disattiva il virus.
Fantascienza? No! Infatti è realtà già ampiamente sperimentata e utilizzata, basta considerare che tutta la tecnologia funziona sulla base delle frequenze (pensate alla radio, al TV, alle connessioni web, ecc.), solo questa realtà è ancora poco conosciuta come applicazione in campo biologico e medico (a parte l’apparecchiatura per risonanza magnetica nucleare, risonanza magnetica funzionale, ecc.), come poco conosciute sono le ricerche in campo biofisico e di medicina quantistica.”
E’ consigliato ascoltarla 2-3 volte al giorno, dopo aver bevuto abbondante acqua (meglio se con limone) per eliminare più facilmente le tossine dal corpo.
Puoi fare qui domande in merito (in inglese) all’istituto che l’ha elaborata.

– Lo scienziato russo Grigori Grabovoi invita a vedere questo suo video (il 4°), per “disattivare” il SARS-CoV-2 (o Coronavirus 2019-nCoV), così dice.
Invita ad usare per proteggerci le sequenze qui indicate: 4986489, 548748978 (possiamo scrivercele sulla pelle, oppure su carta e metterci sopra l’acqua, o in un posto dove le vediamo spesso… come ognuno sente, considerando che sono frequenze che lui indica di protezione specifica da questa infezione in atto.
Non abbiamo informazioni più chiare al momento, e lo condividiamo giusto nella speranza che possa essere come dice. Invita a concentrare l’attenzione sulle lenti che si trovano sulla superficie del dispositivo, iniziando dalla lente di diametro inferiore, e procedendo in senso antiorario verso le lenti di diametro maggiore. Chi riesce ad avere maggiori informazioni, ci contatti subito!

IL CORONAVIRUS E LE FIABE – Videoconferenza gratuita on line.
Dialogo sugli eventi del presente alla luce degli archetipi della Fiabe, di e con Claudio Tomaello.
Evento gratuito, a numero chiuso.
Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento dei posti del “teatro virtuale” che ci ospiterà.
Per partecipare è necessario iscriversi utilizzando i seguenti link;
MARTEDÌ 17 MARZO, ORE 21
GIOVEDÌ 19 MARZO, ORE 21
SABATO 21 MARZO, ORE 21
Per avere un’idea di come tratterò l’argomento, potete guardare il mio ultimo video Il Coronavirus e il Principe senza Paura

– Per altri consigli e forme di intrattenimento educativo, tipo musei da visitare stando a casa, tour virtuali…

invito a condividerle sul gruppo Facebook nazionale Evoluzionari: Amore a prescindere 🙂 se rivolte ad adulti,
Ascolta le radio da tutto il mondo! Clicca su un puntino verde per ascoltare.
Per conoscere come riuscire a tutelare al meglio i propri diritti e annullare multe ingiuste, consiglio di seguire l’associazione Veritas
Iniziare a spostarsi verso quelli che considero i social del futuro, più etici. Consiglio di iniziare a familiarizzare con uno, finalmente italiano: Cam.tv
– Fino al 10 aprile 2020, servizio di consulenza legale gratuita per far fonte all’impatto economico di questa emergenza, riservato alle aziende attive nelle zone coinvolte ed esteso sia ai rapporti tra privati, sia ai provvedimenti attuali e futuri in materia, sotto il profilo commerciale, amministrativo e fiscale 
Prima di fare acquisti su internet (non mancherà l’occasione in questo periodo) consiglio di passare da BuyOn, così su centinaia di negozi si riceve una % di guadagno su ogni acquisto
 
Come erborista e ricercatore consiglio vivamente di stampare subito queste informazioni per poterle avere sempre sottomano,

e invito a fare quanto indicato.

Samuele Canestri, coordinatore di Ricercatori Evoluzionari Indipendenti

Comunque sia, sempre avanti verso il meglio! ce lo ricorda anche A. Einstein:
“È nella crisi che nasce l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato.”

Per CONOSCERE tutte le informazioni più intellettualmente oneste sul COVID-19:
puoi LEGGERE o ASCOLTARE l’audio del primo nostro articolo  
LEGGERE o ASCOLTARE l’audio del secondo

LEGGERE il nostro terzo articolo

 

Per non perderti i prossimi articoli lascia la tua email su questo blog.

Per fare rete e restare in contatto su queste frequenze narrative Evoluzionarie
e di pensiero olistico, e con verità più grandi, che ci saranno utili sempre più spesso, anche per tessere una realtà parallela in cui Vivere, iscrivitiQui.it
perché sui social (qui la nostra pagina Facebook)
non potremo continuare per molto a diffondere questo genere di notizie.

Condividi con i tuoi contatti tramite i pulsanti qui sotto.
Il link che porta a questa pagina è blog.Evoluzionari.net

Invitiamo tutt* a sostenere chi lavora per il Bene,
e a “licenziare”, ognun* come può,
chi ostacola la sua avanzata,.

Questo è un punto fondamentale per sollecitare il passaggio
verso il Bello e il Meglio che ci attendono,
perché se è vero che la malattia è un sacrificio momentaneo,
è anche vero che è essa stessa l’inizio della guarigione.

Se apprezzi la nostra opera del tutto volontaria e totalmente indipendente,
finalizzata esclusivamente a ricercare e diffondere maggiori Verità,
chiediamo di sostenerci con una libera donazione.

Aggiornerò frequentemente questo articolo, a presto.
donazione